XENNIAL

Work in progress

Fonte sito
XENNIAL

Questo segmento di popolazione è stato individuato da Dan Woodman, professore presso l’University of Melbourne, in Australia. “Queste persone hanno vissuto una esperienza unica – ha spiegato lo studioso, illustrando come gli Xennial si siano adattati in fretta al mondo che cambiava -. Da bambino e da adolescente non hanno vissuto tutti i problemi creati dagli abusi sui social media -. Hanno organizzato incontri con gli amici solo con telefonate da telefoni fissi: si decideva un appuntamento e ci si presentava a quell’ora”.

E' stato introdotto un nuovo termine per definire in modo più specifico una porzione dei millennial nata proprio al confine con la generazione X, ossia quelli venuti al mondo tra il 1977 e il 1983, che si distinguerebbe in diversi aspetti dai millennial veri e propri.

Si chiamano xennial (già dal nome un mix tra le due generazioni), e hanno passato buona parte della loro infanzia senza computer, si ricordano di quando non c’era internet e solo nella tarda adolescenza o oltre hanno cominciato a usare strumenti come Google e i cellulari.

Come ha scritto un sito statunitense: “Se ti ricordi di aver visto i film di Star Wars al cinema da bambino sei della generazione X. Se sei nato nel periodo in cui è uscita la trilogia originale di Star Wars (1977-1983), sei uno xennial. Se sei nato tra la fine della prima trilogia e le edizioni speciali (uscite a partire dal 1997) dei film, sei un millennial”.

Il sito australiano news.com.au ha anche stilato una lista semiseria di elementi per capire se si fa parte dei cosiddetti xennial. Eccola:

1. Non hai avuto un cellulare fino alla tarda adolescenza o intorno ai 20 anni, ed era un mattone.
2. Hai utilizzato un modem 56K per la scuola o all’università.
3. Hai guardato Willy il principe di Bel-Air e Friends in tv.
4. I tuoi film del cuore sono stati I Goonies e Jurassic Park.
5. Ti piacevano i Nirvana ma sei troppo giovane per averli visti dal vivo.
6. Eri schierato con gli Oasis o i Blur all’epoca del Britpop.
7. Hai scaricato musica su Napster.
8. Hai avuto un account MySpace, ICQ o MSN Messenger.
9. Hai fatto compilation su cassette, e avevi un walkman.
10. Hai avuto o hai ancora un account di posta Hotmail.
11. Ti ricordi di quando hai sentito parlare per la prima volta di Google e Facebook.
12. Ascoltavi i Blink 182, gli Incubus, gli Offspring e le Spice Girls.

XENNIAL

Work in progress

Fonte sito
XENNIAL

Questo segmento di popolazione è stato individuato da Dan Woodman, professore presso l’University of Melbourne, in Australia. “Queste persone hanno vissuto una esperienza unica – ha spiegato lo studioso, illustrando come gli Xennial si siano adattati in fretta al mondo che cambiava -. Da bambino e da adolescente non hanno vissuto tutti i problemi creati dagli abusi sui social media -. Hanno organizzato incontri con gli amici solo con telefonate da telefoni fissi: si decideva un appuntamento e ci si presentava a quell’ora”.

E' stato introdotto un nuovo termine per definire in modo più specifico una porzione dei millennial nata proprio al confine con la generazione X, ossia quelli venuti al mondo tra il 1977 e il 1983, che si distinguerebbe in diversi aspetti dai millennial veri e propri.

Si chiamano xennial (già dal nome un mix tra le due generazioni), e hanno passato buona parte della loro infanzia senza computer, si ricordano di quando non c’era internet e solo nella tarda adolescenza o oltre hanno cominciato a usare strumenti come Google e i cellulari.

Come ha scritto un sito statunitense: “Se ti ricordi di aver visto i film di Star Wars al cinema da bambino sei della generazione X. Se sei nato nel periodo in cui è uscita la trilogia originale di Star Wars (1977-1983), sei uno xennial. Se sei nato tra la fine della prima trilogia e le edizioni speciali (uscite a partire dal 1997) dei film, sei un millennial”.

Il sito australiano news.com.au ha anche stilato una lista semiseria di elementi per capire se si fa parte dei cosiddetti xennial. Eccola:

1. Non hai avuto un cellulare fino alla tarda adolescenza o intorno ai 20 anni, ed era un mattone.
2. Hai utilizzato un modem 56K per la scuola o all’università.
3. Hai guardato Willy il principe di Bel-Air e Friends in tv.
4. I tuoi film del cuore sono stati I Goonies e Jurassic Park.
5. Ti piacevano i Nirvana ma sei troppo giovane per averli visti dal vivo.
6. Eri schierato con gli Oasis o i Blur all’epoca del Britpop.
7. Hai scaricato musica su Napster.
8. Hai avuto un account MySpace, ICQ o MSN Messenger.
9. Hai fatto compilation su cassette, e avevi un walkman.
10. Hai avuto o hai ancora un account di posta Hotmail.
11. Ti ricordi di quando hai sentito parlare per la prima volta di Google e Facebook.
12. Ascoltavi i Blink 182, gli Incubus, gli Offspring e le Spice Girls.